Come grigliare una bistecca spessa

Quando si tratta di grigliare una bistecca, non aver paura di un taglio spesso. Questi suggerimenti e trucchi ti aiuteranno a grigliare perfettamente.

Un taglio spesso può certamente intimidire, ma se cucinato correttamente risulta spettacolare. Se ti stai chiedendo come grigliare una bistecca spessa senza cuocerla troppo o troppo poco, niente paura! Ecco alcuni suggerimenti e trucchi per trasformare bistecche super spesse in cene cucinate alla perfezione. Continua a leggere per conoscere le mie tecniche preferite per grigliare una bistecca. Questi suggerimenti ti renderanno un professionista in pochissimo tempo!

Salare la bistecca almeno 30 minuti prima

La salatura è la cosa migliore che puoi fare per un’ottima bistecca. Non hai bisogno di molto sale, solo una buona spolverata di sale sulla superficie, il sale può andare in profondità nella carne. Man mano che il sale insaporisce la carne, estrae anche l’umidità. (per ottenere i migliori risultati, ti consigliamo di salare la bistecca con un giorno di anticipo. Se hai poco tempo, 30 minuti andranno bene) In soli 30 minuti, dovrai asciugare l’umidità in eccesso con un tovagliolo di carta.  Ma, con più tempo, la salamoia verrà riassorbita nella carne, creando una bistecca super saporita. Quindi, mettilo su un ripiano (senza coperchio) all’interno del frigorifero. Quando si arrostisce un grosso pezzo di carne, permette di condire generosamente l’esterno senza salare il cibo. Il risultato: una crosta saporita e profondamente scottata che lascia il posto a un interno succoso e leggermente affumicato. Infatti,

Prepara la tua tagliata per la griglia

Un modo migliore per preparare la bistecca alla griglia è assicurarsi che la superficie sia ben asciutta. Se lo hai salato la sera prima, è pronto. La bistecca è stata lasciata scoperta in frigorifero e la superficie si è asciugata molto bene. Se non hai avuto tempo per quello, asciugalo (molto bene) con salviette di carta prima di andare sulla griglia.

Rimuovere la carne dal frigorifero e lasciarla raggiungere la temperatura ambiente per 20-30 minuti. Sebbene sia fantastico quando hai tempo (perché promuove anche la cottura), non è strettamente necessario. Ad esempio: nella maggior parte dei ristoranti, la tua bistecca viene conservata in frigorifero fino al momento in cui la ordini. Quindi, sebbene questo passaggio sia utile quando si griglia il taglio, non è necessario.

Griglia con fuoco indiretto

Potresti essere abituato a grigliare bistecche sui carboni ardenti. Se stai cucinando una bistecca di più di 2 centimetri di spessore o un taglio più sottile come una bistecca di manzo, questa è sicuramente la strada da percorrere, tuttavia quando si tratta di bistecche spesse, finirai per scottare l’esterno prima di arrivare a un perfetto medio crudo all’interno. Risolvere questo problema è facile: è tutta una questione di tempo e temperatura.

Prepara la griglia per il calore indiretto e cuoci la bistecca sul lato più freddo. Ciò promuoverà una cottura uniforme, dentro e fuori. Quando si avvicina alla temperatura di cottura desiderata, spostalo sul lato caldo della griglia. Griglialo per alcuni minuti su ciascun lato fino a quando non ha finito di cuocere e hai segni di griglia. Questo metodo di cottura capovolto può sembrare controintuitivo, ma crea la migliore doratura e una bella crosta caramellata.

Usa Sous Vide

Se vuoi davvero una bistecca cotta alla perfezione e hai un circolatore a immersione (come il Sous Vide Precision Cooker), ora è un ottimo momento per provarlo. Questo stile di cottura utilizza sacchetti sottovuoto per cuocere il cibo a bagnomaria. Questo sistema cuocerà la tua bistecca a una temperatura costante e perfetta da un lato all’altro.

Il sistema di circolazione ad immersione ha un’app che specifica l’ora e la temperatura esatte per cuocere la bistecca a ogni livello di cottura. Basta sigillare il sacchetto, metterlo a bagnomaria e lasciarlo cuocere. Una volta terminata la cottura, puoi rimuovere il taglio e grigliare per dargli i segni della griglia e per dorare l’esterno (lo stesso metodo di cottura inversa di cui abbiamo discusso nella punta del calore indiretto).

Usa un termometro per carne

Gli chef professionisti cucinano così tante bistecche nella loro carriera che conoscono il livello di cottura semplicemente toccando la carne. Potresti essere abbastanza a tuo agio con questa tecnica su bistecche più sottili, ma è più difficile stimare la temperatura di una bistecca molto spessa se usi un termometro.

Al tuo termometro per carne non importa quanto sia spessa la bistecca, quindi approfitta della sua precisione. Punta a 55 °C per al sangue, 60 °C per cotta leggermente, 65 °C per medio e 70 °C per ben cotta. La temperatura della bistecca continuerà a salire di altri 5 gradi durante il riposo.

Non dimenticare di far riposare la carne

Come per tutti i grandi tagli di carne, dovresti lasciar riposare le bistecche prima di tagliarle. Vuoi che quei succhi vengano ridistribuiti all’interno della carne invece di rovesciarsi sul tagliere! Una buona regola pratica è riposare per 5 minuti ogni due centimetri di spessore (o dieci minuti ogni mezzo chilo). Per la maggior parte delle bistecche, ciò significa tra 10 e 20 minuti. Non preoccuparti, ti prometto che non avrai freddo mentre riposi!

Dal momento che una bistecca spessa richiede un po’ più di tempo per essere grigliata rispetto a una più sottile, griglia uno di questi antipasti mentre aspetti per evitare che tutti abbiano fame!

Tubi di plastica a Pescara con Vemapla

VEMAPLA FRONTALE scaled e

ATTIVITÀ COMMERCIALE Vemapla, è stata fondata a da professionisti del mondo dell’acciaio inossidabile come grossista di acciai inossidabili speciali e leghe di nichel, titanio e altri. In questi oltre 25…